Albagnano: +39 0323 569601 | +39 392 649 0330 | Milano: +39 02 29010263

Lama Gangchen World Peace Foundation

 

La Lama Gangchen World Peace Foundation – LGWPF – è un’organizzazione non governativa associata al Dipartimento delle informazioni pubbliche delle Nazioni Unite e in speciale stato consultativo ECOSOC.

Fondata il 7 luglio 1992, la LGWPF è attivamente impegnata nello sviluppo di una cultura di pace e per il miglioramento della qualità della vita, creando cooperazione umanitaria nei campi della salute, dell’educazione, dell’ambiente, della spiritualità e della conservazione di culture indigene. È impegnata in un servizio volontario a sostegno dei programmi delle Nazioni Unite dedicati all’aiuto di paesi in via di sviluppo.

Progetti della Lama Gangchen World Peace Foundation:

  • Cooperazione medica internazionale per la promozione di progetti sanitari in Tibet, India e Nepal (compresi il programma DOT e il programma famiglia); partecipazione al congresso di Pechino, Cina, per la tutela e divulgazione delle medicine tradizionali; sostegno dei programmi dell’OMS e “Health for All”.
  • Progetto idrico in Tibet, Cina, a sostegno della campagna per l’acqua dolce dell’UNEP
  • Piantumazione di alberi in Tibet, Cina, a sostegno di Agenda 21 e UNEP “Un miliardo di alberi per la vita”.
  • Programmi educativi per bambini in Nepal a sostegno del decennio di una cultura di pace e non-violenza per i bambini del mondo.
  • Viaggi di guarigione nella foresta pluviale amazzonica, in Brasile, a sostegno del Decennio degli indigeni del mondo, per contribuire a preservare le tradizioni ambientali, culturali e spirituali indigene.
  • Sostegno a scuole in Nepal per gli addetti alle fabbriche di tappeti, a sostegno della convenzione dell’OIL sul lavoro minorile.
  • Revitalizzazione di culture rurali e alpine come il villaggio montano di Albagnano di Bee, in Piemonte, Italia.
  • Programmi di educazione culturale per promuovere e sponsorizzare siti storici come Lumbini in Nepal e Borobudur in Indonesia, a sostegno della campagna UNESCO di conservazione della cultura.
  • Co-sponsorizzazione della statua di un elefante in bronzo collocata nei giardini della sede delle Nazioni Unite a New York. Il dono è stato presentato dalle nazioni: Kenya, Namibia e Nepal, come “Omaggio all’ambiente e impegno per la salvaguardia del mondo naturale: un’espressione della speranza che gli esseri umani e tutti gli animali possano vivere in armonia e in pace con la natura”.
  • Formulazione e sostegno al progetto di istituzione di un Forum Spirituale Permanente sotto l’egida dell’ONU, inteso come uno spazio neutrale e democratico dove le istituzioni religiose e i movimenti spirituali possano incontrarsi e sviluppare congiuntamente forme di cooperazione utili, unendo le forze con le Nazioni Unite, nel compito di costruire e consolidare la pace.
  • Contributo alla fondazione del comitato direttivo provvisorio e della coalizione per il lancio di un decennio internazionale delle Nazioni Unite, dedicato al dialogo interreligioso e alla cooperazione per la pace.

Conferenze dedicate agli obiettivi delle Nazioni Unite:

Ogni anno, la LGWPF organizza congressi e conferenze internazionali in Spagna, Nepal, Italia e Indonesia, compatibilmente con le agende internazionali delle Nazioni Unite quali: la giornata mondiale dell’ambiente, giornata dedicate all’AIDS, la settimana mondiale per l’armonia interreligiosa.
I convegni della LGWPF forniscono un forum di discussione tra scienziati, medici, terapeuti e filosofi. Uno degli scopi principali della Fondazione è fornire prove scientifiche documentate sui benefici degli antichi metodi di guarigione himalayana, su alcuni metodi di guarigione naturale e sulle qualità energetiche della guarigione spirituale. La Fondazione offre inoltre la possibilità di un dialogo costruttivo tra diverse culture al fine di creare e promuovere metodi educativi per lo sviluppo della pace interiore e della pace mondiale. Inoltre, dal 1995, la LGWPF ha attivamente promosso e sostenuto la creazione di un Forum spirituale permanente per la pace mondiale, sotto l’egida delle Nazioni Unite. Il Forum è stato lanciato da T.Y.S. Lama Gangchen nel giugno di quell’anno in Cile.

Proposta per la creazione di un Forum spirituale permanente per la pace mondiale, sotto l’egida delle Nazioni Unite

L’8 giugno 1995 T.Y.S. Lama Gangchen, in qualità di ospite speciale all’ECLAC a Santiago del Cile, presenta la sua proposta a un pubblico di 150 funzionari delle Nazioni Unite.
Il 5 novembre 1998 presenta un’elegante stampa del testo della proposta all’assistente generale di Kofi Annan, già segretario generale delle Nazioni Unite, Mrs Sorensen, insieme a un mandala di sabbia con i simboli religiosi e spirituali tradizionali per la pace e l’armonia globali.
Dal 1995, la proposta è stata condivisa con tutti gli stati membri delle Nazioni Unite, con Sua Santità Papa Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta, leader religiosi e spirituali e oltre 100 organizzazioni internazionali, fondazioni, associazioni e singoli individui.
Nel decimo anniversario del suo lancio, Lama Gangchen lo ha proposto come: Una soluzione per il Terzo Millennio a sostegno degli Obiettivi di sviluppo del Millennio delle Nazioni Unite e del Decennio dell’istruzione delle Nazioni Unite per uno sviluppo sostenibile.


Lama Gangchen World Peace Foundation
Ufficio centrale Italia: cell + 39-335-6140584 Tel + 39-0323-569608 email: lgwpfoundation@gmail.com
Isthar D.-Adler, rappresentante delle Nazioni Unite
Via Zara 20, 28813 Albagnano di Bèe (VB) Italy

Vuoi essere informato sulle attività e gli insegnamenti?

 

 

Vorrei essere informato sulle attività a

 

Iscriviti al canale NgalSo YouTube
X
X