Albagnano: +39 0323 569601 | Milano: +39 02 29010263

Storia del Kunpen

Il Kunpen Lama Gangchen nasce nel 1989, come “Istituto per la diffusione e lo studio della tradizione medica tibetana, della pratica e filosofia buddhista Mahayana Vajrayana”. Dal 1992, presso il suo “gompa” (sala di meditazione), si tengono regolarmente le sessioni della pratica meditativa “Autoguarigione Tantrica NgalSo”, trasmessa da Lama Gangchen Rinpoche con le benedizioni dei suoi preziosi guru.

Sin dalla sua fondazione, il Kunpen ha ospitato grandi Lama che hanno conferito iniziazioni e benedizioni speciali, come Ghesce Yesce TubtenGhelek RinpocheRibur RinpocheGheshe Yeshe Wangchuk, Ghesce TendarGhesce Nawang SherabGhesce Lobsang TenzinProf. Domepa Yonten GhiatsoPancen Otrul Rinpoche. Il centro ha inoltre avuto il piacere di ospitare le giovani reincarnazioni di S.S. Kyabje Trijan Rinpoche e di S.S. Kyabje Zong Rinpoche.

trijang2 ZongTulkuRimpoche
Lama Trijang Tulku Rinpoche
Lama Zong Tulku Rinpoche
   
Panchen Otrul Rinpoche
Rilbu Rinpoche
   
Gelek Rinpoche
Gosok Rinpoche
   
Gongsar Rinpoche
Rabten Rinpoche
   
Geshe Tendar
Geshe Jampa Tekchok
   
Geshe Yeshe Wangchuk
Geshe Losang Tenzin
   
Geshe Jampa Lodro
Geshe Jampa Ghiazo
Negli ultimi anni, il Kunpen Lama Gangchen può contare sulla preziosa presenza di Lama Michel Rinpoche che, con grande abilità, riesce a trasmettere gli insegnamenti di filosofia buddhista in lingua italiana.

Il KLG è stato uno dei primi centri di dharma in Europa ad occuparsi dello studio della medicina tibetana, ospitando numerosi professori e dottori che hanno conferito insegnamenti e hanno guidato vari corsi di approfondimento. Gran parte dei progetti dedicati da Lama Gangchen alla pace nel mondo sono iniziati qui: la Lama Gangchen World Peace Fondation, lo Spiritual Forum, l’Albagnano Healing Meditation Center (centro di ritiro sul Lago Maggiore), l’organizzazione Help in Action (attiva nelle adozioni a distanza), la casa editrice LG Peace Pubblication e le LG United Peace Voices (SIAE-Edizioni musicali).

Dal KLG sono partite le prime tournée di danze tantriche dei monaci tibetani in Europa e, con grande sforzo, si è riusciti a creare un sistema di autofinanziamento per i monasteri siti in India, Nepal e Tibet. Nel corso di alcuni dei pellegrinaggi guidati da Lama Gangchen, sono stati realizzati documentari di rilevante importanza, co-prodotti e diretti da Marco Columbro, sulla storia del Tibet, sulla vita nei monasteri tibetani in India, in Mongolia, in Nepal e sul mandala di Borobudur in Indonesia da cui trae la pratica meditativa dell’Autoguarigione Tantrica NgalSo.

Nel maggio 2003, in occasione del riconoscimento da parte delle Nazioni Unite del giorno del ‘Vesak’ (in cui si commemora la nascita, l’illuminazione e il paranirvana di Buddha), il Kunpen Lama Gangchen ha avuto l’onore di ospitare le Sacre Reliquie del Buddha. Da allora ogni anno si commemora questo speciale evento.

     

Il Centro sta crescendo sempre più grazie alla costante dedizione da oltre 15 anni della famiglia Ceccarelli. Nel corso degli anni hanno collaborato tante persone che sono state fondamentali per lo sviluppo del Kunpen Lama Gangchen, si ringraziano in particolare Tsetan Gyurme, Patrizia Tursini,Sergio SalerniLuisella Borgonovo e Riccardo Legnani.

     
Franco Ceccarelli con Lama Gangchen
Franco Ceccarelli e la mamma Valeria con Lama Gangchen
Maurizio Ceccarelli, Tsetan Gyurme e Franco Ceccarelli
     
Marco Columbro e Lama Gangchen
Riccardo Legnani e Lama Gangchen
Patrizia Tursini

Rigioire è il miglior investimento’ – dice Lama Gangchen Rinpoche in uno dei suoi slogan, e noi ci auguriamo che la gioia possa incrementare sempre più.

X